Header (big)

a project by madeprogram.it
MADE SUMMER
Macaluso

MADE DAYS

MADE SUMMER

Quanto costa?

NULLA!

MADE Summer è una Summer School residenziale gratuita.

Per questo, abbiamo attrezzato all'interno dell'Accademia un piccolo "ostello", all'interno del quale potrai risiedere per una o due settimane (portandoti un materassino e un sacco a pelo).

A tuo carico ci sono solamente i pasti (a Siracusa si mangia bene e con pochissimo!:-)
Al resto pensiamo noi!!

Dove?

A Siracusa presso:
MADE Program – Accademia di Belle Arti Rosario Gagliardi
Via Cairoli, 20 – 96100 Siracusa

Quando?

Dal 23 luglio al 4 di agosto. Tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00 (con un'ora di pausa pasto fra le 13.00 e le 14.00).

Chi può partecipare?

I MADE SUMMER sono aperti a tutti gli studenti che hanno frequentato la 4a e la 5a superiore, o il primo anno di Università/Accademia, provenienti da qualunque tipo di scuola/facoltà.

Che cosa bisogna portare?

Dormirai in piccole camere arredate con letti a castello (ovviamente ci sono anche i bagni e le docce :-)

Con te dovrai portare:

  • sacco a pelo
  • materassino o stuoino
  • asciugamani (max 2)
  • vestiti e cambi strettamente necessari
  • necessario per lavarsi (sapone, dentifricio, spazzolino da denti, shampoo, ecc.)
  • un paio di ciabatte per la doccia
  • 1 rotolo di carta igienica (2 se rimani due settimane)
  • un sacchetto per la biancheria sporca, meglio se di stoffa, per tenere tutto in ordine!
  • una torcia (con batterie cariche!)
  • astuccio con matite, tratto pen, gomma, cutter, righello e squadrette, forbici, colla stick, un blocchetto di post-it, 2 pennelli
  • una macchina fotografica digitale oppure uno smartphone con fotocamera
  • il tutto contenuto in un unico zaino o valigia
  • meglio evitare: di eccedere con materiali o vestiti, oggetti di eccessivo valore

Image (workshop)

Il lavoro a MADE PROGRAM

Perché partecipare

Programma

I laboratori di MADE SUMMER sono concepiti in modo da riprodurre nel modo più fedele possibile le modalità di lavoro, decisamente intense, che caratterizzano MADE Program (www.madeprogram.it), la nuova Accademia di Belle Arti operativa con i suoi nuovi programme da circa un anno a Siracusa.

Docenti

Partecipando ai MADE SUMMER, incontrerai docenti di MADE Program, tutti professionisti con esperienze di rilievo, spesso a livello internazionale, negli ambiti di riferimento.

Partecipazione

I MADE SUMMER sono totalmente gratuiti, così da rendere questa esperienza realmente accessibile a chiunque, dando modo di operare una scelta il più possibile informata e consapevole.

Si lavora e...

...si dorme!!! I MADE SUMMER sono concepiti come un periodo di studio immersivo e totalizzante dove saranno protagonisti il progetto e l'amicizia.

...e perché sono divertenti!!!

Image (verde)

Quaderni

Workshop

Ogni settimana si tengono 2 workshop della durata di 3 giorni ciascuno.

Salvo impedimenti di carattere eccezionale, si presume che chi si iscrive frequenti almeno per una settimana (dal lunedì al sabato), seguendo 2 workshop consecutivi.

Chi fosse interessato può iscriversi anche a tutti i 4 workshop, rimanendo con noi per due settimane.

Qualora le iscrizioni superassero il numero massimo prefissato (30 persone la settimana), sarà nostra cura organizzare il tutto in modo che il più alto numero di persone possa seguire almeno una delle due settimane di laboratori. Per questo ti chiediamo fin d'ora, se interessato all'intera iniziativa, di esprimere la tua preferenza (settimana 1 o settimana 2).

Il tema di lavoro

Punto di partenza del lavoro di quest’anno sono i 17 Global Goals for Sustainable Development, adottati a settembre 2015 da 193 leader globali per costruire un mondo più giusto, più equo e in cui sia possibile vivere in pace (www.globalgoals.org).

L’Agenda 2030 con i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, esprime un chiaro giudizio sull’insostenibilità dell’attuale modello di sviluppo, non solo sul piano ambientale, ma anche su quello economico e sociale, affermando una visione integrata delle diverse dimensioni dello sviluppo.

Riflessione, impegno e dissenso: i partecipanti saranno chiamati a comprendere se stessi e i loro interessi, ma anche a ripensare il proprio ruolo, mettendo in discussione e riprogettando, laddove necessario, il modo in cui viviamo e ci relazioniamo con il mondo e con le diverse forme di vita (non soltanto umana) che ci circondano.

Settimana 1

Francesco Faccin

Data: 23 — 25 luglio 2018
Workshop: Alveari urbani
A cura di: Francesco Faccin
Con la collaborazione di: Sebastiano Milluzzo

Le api si stanno si tanno estinguendo e le conseguenze di questo processo che sembra ormai inarrestabile sono incalcolabili. Le ricadute sull'ecosistema ma anche sull'agricoltura industriale saranno molto ingenti e questo è il motivo per il quale è necessario intervenire anche con il nostro contributo di progettisti/designer, oltre che i qualità di cittadini.

Il workshop ha l'obbiettivo di realizzare un'arnia per l'apicoltura urbana pensata per essere installata in sicurezza - sia per le api, sia per le persone - nell'isola di Ortigia. Dopo una prima fase progettuale di gruppo, si procederà con la costruzione dell'arnia attraverso tecniche base di falegnameria. Il workshop si concluderà con l'intervento di un apicoltore che metterà in attività l'arnia con una colonia di api.

Biografia

Francesco Faccin (Milano, 1977), dopo una collaborazione durata quasi due anni con Enzo Mari, comincia a lavorare con il liutaio Francesco Rivolta; nel 2007 apre il suo studio a Milano, che collabora, negli anni, con clienti e marchi italiani ed esteri, gallerie di design, aziende private, istituzioni pubbliche e ONG. Dal 2009 al 2015 è consulente di Michele De Lucchi Studio. Insegna Product Design presso la Libera Università di Bolzano e dal 2017 è docente del Laboratorio di Design presso MADE Program. Il suo lavoro è pubblicato sulle più importanti riviste internazionali.

Nel 2017, è stato scelto per rappresentare l’obiettivo 11 – città e comunità sostenibili – per il suo progetto “Honey Factory”, l’arnia urbana commissionata da Marva Griffin nel 2015 in vista di Expo, installata nei giardini della Triennale di Milano per tre anni, riprodotta a Seoul in quattro esemplari (a cui ne seguiranno 20), richiesta in Giappone e in Germania e attualmente al vaglio di un progetto di ingegnerizzazione che la potrebbe portare in tutte le città del mondo.

www.francescofaccin.it


Minimum

Data: 26 — 28 luglio 2018
Workshop: L’isola che (non) c’è.
Laboratorio di fotografia ed editoria indipendente

A cura di: Michela Palermo e Simone Sapienza (Minimum Studio)

Obiettivo del workshop è la rappresentazione di un luogo attraverso un approccio eterogeneo che porterà i partecipanti a produrre un’inedita immagine dell’isola di Ortigia, quale "laboratorio" di potenziale sperimentazione di nuove pratiche virtuose. Al termine del workshop, sarà realizzata una bozza di una pubblicazione indipendente con le immagini raccolte, attraverso un servizio di stampa semplice ed economico.

Biografia

MINIMUM è un perimetro aperto ai nuovi linguaggi della fotografia e dell'immagine che vive di ricerche, collaborazioni e committenze. Minimum nasce da persone che vivono di fotografia e di molto altro, dalla necessità di ospitare e promuovere i contenuti prodotti da chi lo vive e, soprattutto, dal desiderio di accogliere esperienze esterne. Ospitato in un ex-magazzino nel centro storico di Palermo, Minimum è uno spazio in cui abitano immagini, macchine, stampe, idee, libri e progetti. In quasi tre anni di attività, Minimum ha promosso e ospitato numerosi incontri sul linguaggio fotografico contemporaneo con autori esterni, offerto un servizio di post produzione e stampa digitale, attrezzato un’emeroteca fruibile ai visitatori, e curato eventi esterni in collaborazione con altri soggetti locali, alimentando così il circuito culturale palermitano e non solo.

www.minimumstudio.it

Michela Palermo (Bagnoli Irpino, 1980) realizza reportage fotografici con una visione autoriale che rivela il destino di luoghi ed esistenze ferite, come le zone colpite dal terremoto del 1980 in Irpinia. Nella sua ricerca convergono la laurea in Scienze Politiche all’Università di Bologna e lo studio della fotografia all’International Center of Photography di NewYork. Come freelance realizza editoriali per riviste italiane e straniere. Si specializza nel self-publishing, e tiene workshop di fotografia, creazione e autopubblicazione del libro fotografico. Dal 2016 vive a Palermo con il suo cane Tara, e collabora con Minimum.

www.michelapalermo.com

Simone Sapienza (Catania/Siracusa, 1990) è un fotografo documentario recentemente tornato a far base a Palermo, dopo essersi laureato in Documentary Photography presso l’University of South Wales, a Newport. Negli ultimi anni ha ricevuto diversi premi e menzioni da partner internazionali, tra cui Gomma, BJP, PDN, PH Museum, Premio Pesaresi. Nel 2017 è stato nominato per la Joop Swart Masterclass del World Press Photo Foundation. Collabora con magazine e periodici in Italia e all'estero e ha esposto in diversi festival, tra cui Emerging Talents, Jaipur Photo, Pingyao Festival, Thessaloniki Photobiennale. Nel 2015 è tra i fondatori di Gazebook - Sicily Photobook Festival, incluso dal BJP tra gli eventi fotografici di maggiore rilievo e carattere innovativo a livello internazionale. Dal 2016 è entrato a far parte di Minimum. Nel 2018, è prevista la pubblicazione del suo primo fotolibro, “Charlie surfs on Lotus Flowers”, edito da AKINA Books.

www.simonesapienza.com

Foto di gruppo Marginal

Foto di gruppo con i Marginal

Settimana 2

Moncada Rangel

Data: 30 luglio — 1 agosto 2018
Workshop: Arcipelago di maiolica
A cura di: Moncada Rangel Architects

La ceramica ha accompagnato la storia dell’uomo sin dalle origini: i primi segni di civiltà sono proprio i manufatti in ceramica. La terra mescolata con l’acqua, quando viene cotta, da elemento informe e disgregato si trasforma e diventa elemento solido, colorato e lucido.

La terracotta ci ha aiutato a conservare, cucinare, mangiare, ma anche a costruire le città, i mattoni per i muri delle case, le tegole dei tetti e le maioliche per i rivestimenti.

Gli studenti del laboratorio impareranno le tecniche di base per la progettazione e la fabbricazione delle maioliche sia come pezzo unico, sia come parte di un tutto. La geometria, la combinazione e la ripetizione di  forme  all'interno di una griglia possono generare combinazioni straordinarie e virtualmente infinite.

Alla fine del corso il materiale prodotto troverà una sistemazione permanente in un muro della città di Siracusa.

Biografia

Moncada Rangel Architects è uno studio creativo che lavora nel destabilizzare i confini e le ambiguità tra interni ed esterni, informalità e forma, autenticità e globalizzazione, brutalismo ed equilibrio, progettato e accidentale, originale e copia, unico e standard, tradizionale e rivoluzionario.

Crediamo che tutto sia Architettura e l’Architettura sia senza scala e ricca di significati.
Pensiamo che il design possa trasformare il mondo in un posto migliore. Lavoriamo con forme e strutture essenziali che possono generare oggetti, spazi e ambienti in compartecipazione alla complessità della vita.

Architetti per formazione, Francesco Moncada e Mafalda Rangel hanno sviluppato la loro esperienza multidisciplinare in diversi paesi come Italia, Spagna, Portogallo, Regno Unito, Paesi Bassi, Norvegia, Dubai e Svezia. Hanno fondato il loro studio a Rotterdam nel 2012, che ora ha sede a Siracusa, in Sicilia. Tra le varie esperienze, dal 2010 al 2017 hanno collaborato come Project leader con lo studio OMA-AMO / Rem Koolhaas e MVRDV, dove hanno disegnato e coordinato i progetti per il Fondaco dei Tedeschi a Venezia, la scenografia per il Teatro Greco di Siracusa del 2012, il Flagship Store  per il marchio di gioielli Repossi a Place Vendome a Parigi,  il Padiglione Knoll per la Fiera di Milano del 2016 e lo Sky-garden Seoullo di Seoul.

Attualmente sono i direttori del programma di architettura al MADE Program di Siracusa e co-curatori del programma educativo estivo MADE LABS, insieme con il duo di designer Formafantasma.


Copystudio

Data: 2 – 4 agosto 2018
Workshop: 17 volte 17
A cura di: Copystudio

Copystudio seguirà gli studenti nell’ideazione e nella realizzazione handmade di una serie di poster. Handmade perché il collage è il linguaggio scelto per la composizione, al fine di dare ai partecipanti la possibilità di interpretare il tema in chiave maggiormente artistica, sfuggendo alla tentazione di ispirarsi a una iconografia già esistente nella forma di pittogramma.

La fase finale del progetto consisterà nell’affissione degli elaborati presso gli spazi destinati, così da rendere l’azione pratica e l’effetto estetico della stessa performativo, aggiungendo il gesto al progetto e avvicinando i ragazzi a una visione militante di un Guerrilla Marketing contemporaneo e coerente.

Biografia

Copystudio è uno studio grafico e di consulenza d'immagine: il nostro lavoro spazia dalla creazione dell'identità di un'attività o di un prodotto (concept e nome) alla sua declinazione in ogni campo estetico. Raccontare una storia, attraverso un'identità visiva, significa creare un filo che colleghi la carta, il mondo digitale, gli oggetti e lo spazio. La nostra visione della corporate identity non si limita all'applicazione ossessiva del brand, ma punta ad abbracciare tutti gli elementi che rappresentano la grammatica e la poetica di un marchio.

Siamo convinti che il 2.0 del marketing consista nella creazione di un linguaggio parallelo al marchio, un linguaggio che dialoghi costantemente con l'architettura, con il design dell'oggetto, con la narrazione e con il coinvolgimento di tutti i sensi nell'esperienza di fruizione. Forma e contenuto coincidono, sono inscindibili, e se il contenuto è ricco dovrà essere ricco anche il linguaggio che lo esprime.

Image (Mare)

Isola di Ortigia

Qualche foto

MADE LABS MADE LABS MADE LABS MADE LABS MADE LABS MADE LABS MADE LABS MADE LABS MADE LABS MADE LABS MADE LABS MADE LABS MADE LABS MADE LABS MADE LABS MADE LABS MADE LABS MADE LABS

Trovi altre foto cliccando qui!

Mi iscrivo!

1.

Riempi i campi e premi "Invia";

2.

un messaggio di conferma apparirà in cima a questa pagina;

3.

riceverai una mail automatica con ulteriori indicazioni.

Se qualcosa sembra non funzionare correttamente, per favore scrivici madesummer@madeprogram.it
(*) Campi obbligatori.

Ultimo anno di corso di studi frequentato.
Un contatto di riserva se ci sono problemi con la mail.

Scegli la settimana di tua preferenza. Puoi richiedere anche di partecipare per 2 settimane, ma in questo caso devi scegliere quale delle due settimane preferiresti. Se riceviamo molte iscrizioni, vorremmo dare a tutti l'opportunità di partecipare.

Hai fatto richiesta di poter partecipare a due settimane. Cercheremo di accontentarti, ma se non fosse possibile, quale delle due settimane preferisci?

Footer

MADE SUMMER è un progetto di MADE Program — www.madeprogram.it

Per favore, per qualsiasi richiesta contattaci all'indirizzo madesummer@madeprogram.it o chiamaci al numero +39 (0)931 21 908

Accademia di Belle Arti Legalmente Riconosciuta “Rosario Gagliardi”
Via Cairoli, 20 – 96100 Siracusa, Italy
P.IVA 01826720896
Termini & condizioni
Privacy e cookie

© 2018